Lezione di ginnastica dolce del 14 aprile con il tecnico Marco Mascaro

 

Il tecnico Marco Mascaro, grazie alle sue qualità umane e professionali, è riuscito a creare un gruppo solido e affiatato. Lo straordinario risultato dimostra che è possibile condurre una lezione di ginnastica dolce on-line e che la metodologia utilizzata è apprezzata dai partecipanti. Con le palestre, le piscine ed i centri sportivi chiusi, a causa delle restrizioni imposte dal Governo per contenere la diffusione del coronavirus e per salvaguardare la salute delle persone più fragili, il progetto Be Active Stay Young di U.N.V.S., Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas sta sperimentando il fitness 2.0 per delle categorie di persone che potrebbero avere un atteggiamento diffidente nei confronti della tecnologia. I numeri e i feedback che le segreterie di progetto ricevono, per fortuna, rivelano che la strada intrapresa è quella giusta.

Lezione di ginnastica dolce del 13 aprile 2021 con il Maestro Roccatano

 

Esercizi di ginnastica dolce per perdere peso, tonificare i muscoli e riequilibrare la propria dimensione psicofisica. Questa è una delle linee d’intervento promosse dal progetto Be Active Stay Young, che mira a rendere migliore la qualità della vita delle donne over 50 in menopausa, delle persone con più di sessanta anni d’età con problemi di peso e di tutti gli individui che hanno superato i 65 anni.

Il percorso connesso al fitness leggero aiuta il target e i partecipanti alle lezioni on-line ad avere una postura corretta e a contrastare tutte quelle malattie e complicanze che possono essere strettamente collegate all’avanzare dell’età e alla conduzione di una vita sedentaria. Il diabete, l’ipertensione, i disturbi metabolici, le cardiopatie, alcune malattie respiratorie, l’osteoporosi e persino la depressione sono soltanto alcune delle patologie che possono essere allontanate, seguendo un corretta alimentazione e facendo una normale e regolare attività fisica.

Lezione di ginnastica dolce del 13 aprile 2021

 

Gli esercizi proposti dai tecnici di Be Active Stay Young si prefiggono di generare benessere nel corpo, nella mente e nell’equilibrio emozionale di ogni individuo. In poche parole, tutta la sfera neuromotoria viene coinvolta, consentendo alle donne over 50 in menopausa, agli over 60 in sovrappeso e alle persone con più di 65 anni d’età che partecipano al progetto di invecchiare bene e di sentirsi meglio. Ogni lezione di ginnastica dolce, che fa parte del programma promosso dall’iniziativa di U.N.V.S., Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas, agisce su tre livelli: il primo è rappresentato dal corpo, dalle sue articolazioni e dai muscoli che devono rimanere attivi per evitare di atrofizzarsi; il secondo livello è la distensione per liberare le articolazioni dalle tensioni; mentre l’ultimo è legato al piacere e al sentirsi bene, ovvero quelle sensazioni che si provano quando si eseguono degli esercizi con il sorriso, magari stando a contatto con il pavimento.

 

 

 

Lezione di ginnastica dolce del 1 aprile 2021

 

 

Lezione di ginnastica dolce del 30 marzo con il Maestro Marco Roccatano

 

Esercizi soft per restare in forma, attivi e sentirsi bene. Questo è l’obiettivo di quella disciplina del fitness che si chiama ginnastica dolce e che è un toccasana per i target (donne in menopausa, over 60 in sovrappeso e persone con più di 65 anni d’età) del progetto Be Active Stay Young. Il percorso costruito dal Maestro Marco Roccatano è adatto ed adattato alle differenze esigenze di quelle persone che devono iniziare a trovare una certa regolarità di allenamento. Grazie alle sedute fin qui proposte, i partecipanti alle lezioni on-line dell’iniziativa promossa da UNVS, Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas migliorano la resistenza cardiovascolare  e gestiscono meglio lo stress, l’ansia e lo sforzo fisico. Non solo, perché i movimenti leggeri che vengono compiuti arrecano benefici alla postura, allo scheletro, ai muscoli e alle articolazioni. In poche parole, elevano la qualità della loro vita, mantenendo corpo e mente in salute.

 

 

 

Lezione di ginnastica dolce del 23 marzo 2021 con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Per gli over 60, indipendentemente dalle loro condizioni fisiche, la ginnastica dolce a corpo libero rappresenta un modo per rimanere active and young, attivi e giovani. I rischi per i muscoli e le articolazioni sono ridotti al minimo e i benefici si notano anche sul metabolismo, che con l’età tende ad essere più lento, facendo accumulare più facilmente i chili di troppo. L’allenamento on-line proposto dal tecnico Fabio Pellegrini nella training session del 23 marzo ha come obiettivi l’attivazione muscolare e articolare, l’agilità, il miglioramento delle condizioni cardio-vascolari e della postura.

Lezione di ginnastica dolce del 23 febbraio 2021

 

Be Active Stay Young non sta lanciando soltanto un nuovo modello di welfare, ma sta dimostrando che le lezioni di fitness si possono svolgere anche a distanza, on-line. Non solo, i promotori (U.N.V.S., Ciao Lab e Centro Sportivo Libertas) stanno constatando che il format piace al target di riferimento: donne over 50 in menopausa, persone che hanno superato i 65 anni e uomini e donne con più di 60 anni di età che sono in sovrappeso. Superando anche quei piccoli timori che si celano dinanzi all’utilizzo di un nuovo strumento di comunicazione, come può essere una piattaforma zoom, queste persone hanno iniziato a seguire un percorso di Ginnastica Dolce A Distanza, volto a migliorare la qualità della loro vita, lo stato psico-fisico ed il benessere.

 

Il nuovo modello di fitness on-line, lanciato durante il lockdown generale e ripreso in seguito al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dello scorso 24 ottobre, sta permettendo al progetto Be Active Stay Young di continuare a perseguire i suoi obiettivi. Dai vari territori coinvolti stanno arrivando delle indicazioni precise che riguardano pure l’indice di gradimento del servizio offerto. La risposta positiva da parte dei tre target potrebbe indurre gli operatori del fitness e i dirigenti delle Associazioni e delle Società Sportive Dilettantistiche a sviluppare maggiormente questa modalità di fruizione del benessere.