Articoli

Lezione di ginnastica dolce del 4 maggio 2021 con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Un lavoro aerobico a bassa intensità, poche sollecitazioni per muscoli e articolazioni, movimenti lenti e tanti benefici, sia a livello fisico sia per quanto riguarda il benessere psichico. Questa è la ginnastica dolce, conosciuta anche con i nomi di low impact gym o soft gym fitness. Grazie a dei tecnici preparati e qualificati, i target di Be Active Stay Young (donne in menopausa con più di 50 anni di età, over 60 in sovrappeso e persone con più di 65 anni d’età) stanno affrontando un percorso volto a migliorare la qualità della loro vita. Gli esercizi proposti, uniti anche ad un corretto stile di vita e ad una dieta sana, mirano a rendere ancora più attive le persone selezionate, facendole sentire ancor più giovani rispetto alla reale età anagrafica.

Be Active Stay Young, l’iniziativa promossa da U.N.V.S., Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas, che è cofinanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, sta portando alla ribalta, su scala nazionale, un nuovo modello di welfare e delle soluzioni innovative per il mondo del fitness che guarda con attenzione ed interesse a determinate categorie.

 

Lezione di ginnastica dolce del 29 aprile con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Per garantire un invecchiamento in salute è fondamentale rimanere attivi. Solo così, seguendo delle semplici regole che spaziano dal fitness alla sana e corretta alimentazione, ci si può sentire in forma ed è possibile ingannare anche l’inesorabile scorrere del tempo. Il progetto Be Active Stay Young, promosso da U.N.V.S., Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas e che è cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, offre alle donne con più di 50 anni d’età ed in menopausa, agli over 60 in sovrappeso e alle persone che hanno superato i 65 anni d’età un percorso finalizzato al benessere. Nel modello di welfare proposto, un ruolo importante lo ricopre la ginnastica dolce. Grazie a movimenti lenti, ad un’attenta respirazione e alla capacità di adattarsi alle esigenze di ogni persona, indipendentemente dal grado di allenamento e dall’età anagrafica, gli esercizi donano tonicità ai muscoli, conferiscono fluidità alle articolazioni, contrastano l’insorgere di patologie o disturbi, migliorano la postura e regalano un equilibrio psico-fisico che permette al praticante di sentirsi bene.

 

corpo.

Lezione di ginnastica dolce del 15 aprile con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Rendere più tonici i muscoli, stimolare le diverse parti corpo, correggere la postura e, più in generale, migliorare la qualità della vita e rallentare quel naturale processo che si chiama invecchiamento. Questi sono i principi e gli obiettivi di quell’attività che viene etichettata con l’espressione soft gym fitness, ma che noi preferiamo definire con il più corretto concetto di ginnastica dolce.

Senza affaticare il corpo, la ginnastica dolce genera benefici su tutto il corpo e nell’organismo. Oltre a consentire ai muscoli di non atrofizzarsi e di rimanere in forma, le sedute di questa particolare attività volta alla salute e al benessere contrastano l’insorgere di patologie più o meno gravi.

Per questo motivo, i tecnici del progetto Be Active Stay Young stanno portando avanti con le loro classi un percorso preciso e graduale. Gli esercizi proposti, sia a corpo libero sia con l’ausilio di pesi di pochi grammi, si adattano alle capacità motorie dei tre target di riferimento, ovvero donne over 50 in menopausa, persone con più di 60 anni d’età e con problemi di peso e uomini e donne over 65. Con l’avanzare delle sedute, il lavoro fisico viene ricalibrato e adeguato ai risultati individuali e di gruppo raggiunti.

Lezione di ginnastica dolce del 1 aprile 2021 con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Palestra virtuale? No grazie, noi preferiamo chiamarla lezione a distanza. Al tempo del covid, con le restrizioni che non consentono ai centri sportivi di aprire i battenti ed accogliere  sportivi ed atleti, le sedute di allenamento si seguono da remoto ed on-line. Il progetto Be Active Stay Young, per poter continuare a raggiungere i suoi obiettivi, in primis il miglioramento della qualità della vita delle donne in menopausa, degli over sessanta in sovrappeso e delle persone con più di sessantacinque anni d’età, ha scelto questa strada e, grazie a dei tecnici preparatissimi, ha studiato un format preciso. Gli esercizi di ginnastica dolce proposti migliorano un po’ alla volta le capacità motorie delle persone connesse, mantengono attivi i tre target, che a causa della situazione epidemiologica rischierebbero di essere ancora più sedentari, e donano benessere al corpo e alla mente di coloro che li eseguono.

Lezione di ginnastica dolce del 30 marzo con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Restare in forma non può essere soltanto un desiderio, ma deve diventare un obiettivo. Soprattutto quando si invecchia, quando gli acciacchi si fanno sentire, quando il corpo tende a “chiudersi” e quando il metabolismo rallenta. Il progetto Be Active Stay Young, promosso da UNVS, Ciao Lab e Centro Nazionale Sportivo Libertas e cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, sta attuando un programma per migliorare la qualità della vita delle donne in menopausa, degli over 65 e delle persone con più di sessanta anni d’eta che sono in sovrappeso. La pandemia e le restrizioni emanate per evitare la diffusione del virus, una su tutte riguarda la chiusura dei centri sportivi, non hanno fermato l’iniziativa. Ai tempi del coronavirus l’allenamento si fa on-line ed il personal trainer segue i suoi allievi tramite uno schermo. È il fitness 2.0, Signore e Signori. È una nuova frontiera che si è aperta sul mondo e che Be Active Stay Young ha deciso di sperimentare e provare. I risultati, come dimostrano la quantità di connessioni ad ogni lezione, sono incoraggianti. Il format piace, la tecnologia non spaventa e i tecnici, apprezzatissimi dal pubblico, sono sempre in grado di fornire indicazioni precise e correggere i loro atleti.

Lezione di ginnastica dolce del 23 marzo 2021 con il tecnico Fabio Pellegrini

 

Per gli over 60, indipendentemente dalle loro condizioni fisiche, la ginnastica dolce a corpo libero rappresenta un modo per rimanere active and young, attivi e giovani. I rischi per i muscoli e le articolazioni sono ridotti al minimo e i benefici si notano anche sul metabolismo, che con l’età tende ad essere più lento, facendo accumulare più facilmente i chili di troppo. L’allenamento on-line proposto dal tecnico Fabio Pellegrini nella training session del 23 marzo ha come obiettivi l’attivazione muscolare e articolare, l’agilità, il miglioramento delle condizioni cardio-vascolari e della postura.

Lezione di ginnastica dolce del 18 marzo 2021 con il tecnico Pellegrini

 

 

Per molte persone l’appuntamento con le lezioni di ginnastica dolce condotte dal tecnico Fabio Pellegrini rappresenta il momento active della settimana. Seguitissime ed apprezzatissime, le training session del tecnico dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport stanno portando avanti un programma che migliora la qualità della vita dei tre target di riferimento del progetto Be Active Stay Young, contribuendo di fatto al loro benessere.

In un momento in cui gran parte dell’Italia è in zona rossa e la sedentarietà sembra prendere il sopravvento su tutto il resto, soprattutto tra le fasce d’eta coinvolte (donne in menopausa, over 60 con problemi di sovrappeso e donne e uomini con più di 65 anni d’età), i tecnici di Be Active Stay Young mettono al servizio degli utenti tutte le loro conoscenze e metodologie di allenamento che, pian piano, aiutano i loro allievi a riattivarsi dal punto di vista muscolare, a tonificare la parte superiore ed inferiore del corpo e a seguire dei corretti stili di vita. L’impatto sociale di Be Active Stay Young in questo senso è assolutamente significativo.

Lezione di ginnastica dolce del 3 marzo con il tecnico Fabio Pellegrini

Le lezioni del tecnico Fabio Pellegrini consentono alle persone connesse di migliorare il proprio stato psico-fisico, svolgendo degli esercizi di ginnastica dolce che coinvolgono tutti i muscoli del corpo. Anche nella seduta del 3 marzo, il tecnico propone dei movimenti da realizzare con l’ausilio di un bastone.

Lezione di ginnastica dolce del 25 febbraio

 

 

Continuano le lezioni a distanza dirette dal tecnico Fabio Pellegrini. Nell’appuntamento del 25 febbraio l’istruttore dell’U.N.V.S. ha proposto alle persone collegate degli esercizi da svolgere con un attrezzo: un normalissimo manico di una scopa in legno. Non potendo avvalersi di manubri o di pesi che possono essere presenti in qualsiasi palestra o centro sportivo, uno strumento che è presente nella propria abitazione può risultare efficace ai fini dell’allenamento e della tonificazione muscolare.